GRATIS

Consegna per Ordini Superiori a  

Di Più

SALDI

Struttura dell'occhio

Cornea

La cornea e la sclera formano lo strato fibroso esterno dell'occhio. La cornea è un tessuto trasparente trasparente, che si trova davanti al bulbo oculare.

gettext.alts.cornea

I raggi luminosi passano attraverso questo tessuto limpido e attraversano il cristallino per raggiungere la retina. La cornea è di forma convessa e per questo motivo dirige o piega i raggi luminosi in modo che possano essere focalizzati sulla retina. La cornea fornisce anche protezione al globo.

Acquosa

Tra la cornea e il cristallino c'è uno spazio diviso in due aree, la camera anteriore e la camera posteriore. Queste aree si trovano su entrambi i lati dell'iride.

gettext.alts.aqueous

Sia la camera anteriore che quella posteriore contengono fluido acquoso. La cornea e il cristallino non hanno afflusso di sangue, quindi questo fluido acquoso chiaro fornisce sostanze nutritive e rimuove eventuali depositi di rifiuti dalle strutture trasparenti nella parte anteriore dell'occhio.

Iris

L'iride si trova dietro la cornea e davanti al cristallino. L'iride divide lo spazio dietro la cornea nella camera anteriore e posteriore, che contiene liquido acquoso. L'iride è un tessuto colorato che si estende dal corpo ciliare ed è sempre visibile. Il colore dell'iride è determinato geneticamente.

gettext.alts.iris

Lo scopo dell'iride è quello di restringere o allargare l'apertura della pupilla. In questo modo determina la quantità di luce che entra nella pupilla. In piena luce i muscoli dell'iride restringono la quantità di luce che entra nella pupilla, e in condizioni di scarsa illuminazione i muscoli ingrandiscono la pupilla per consentire a più luce di entrare.

Lente Cristallina

Direttamente dietro la pupilla si trova un corpo trasparente biconvesso circolare altamente adattabile chiamato cristallino. Questa lente dipende dal corpo ciliare e dai legamenti sospensivi per cambiare il suo spessore in modo che possa variare di conseguenza il suo potere di rifrazione.

gettext.alts.crystalline

Quando il muscolo ciliare tira sul cristallino ne diminuisce lo spessore, permettendo agli oggetti in lontananza di diventare chiari e mettere a fuoco la luce sulla retina. quando rilascia la sua trazione, aumenta di spessore affinché gli oggetti vicini vengano messi a fuoco sulla retina.

gettext.alts.crystalline_lens_for_near_vision
Sclera

L'occhio è costituito da tre strati di tessuto che costituiscono la parete dell'occhio. La sclera è lo strato più esterno di tessuto, chiamato anche bianco dell'occhio. Questo strato è una membrana fibrosa molto stabile che continua a mantenere la forma dell'occhio e fornisce protezione. Collegati alla sclera sono i muscoli extraoculari o estrinseci dell'occhio.
Coroide

La coroide è un rivestimento vascolare marrone scuro dell'occhio tra la sclera e la retina. Quando la luce penetra nella pupilla e si concentra sulla retina, le terminazioni nervose vengono attivate e quindi assorbite dalla coroide.

Retina

La retina è una membrana delicata, multistrato e sensibile alla luce che riveste il bulbo oculare interno. Lo strato altamente sensibile alla luce è lo strato di bastoncelli e coni, quando la luce colpisce la retina i pigmenti fotosensibili all'interno dei bastoncelli e dei coni convertono i raggi luminosi in impulsi nervosi.

gettext.alts.retina

La retina copre circa tre quarti della superficie interna del bulbo oculare, questo strato si trova tra la coroide e il vitreo. Verso la parte posteriore della retina si trova la macula lutea che è la parte più reattiva di questo strato. Dove il nervo ottico lascia l'occhio, c'è un punto cieco nella visione, questa parte, nota come disco ottico, non ha cellule sensibili alla luce.

gettext.alts.retina_as
Vitreo

Il corpo vitreo è di consistenza morbida e limpida composto per circa il 99% di acqua, occupa la cavità retrostante il cristallino esercitando una opportuna pressione intraoculare per evitare il collasso delle pareti del bulbo oculare. Il corpo vitreo e il fluido acquoso mantengono la forma dell'occhio grazie alla pressione intraoculare.

Nervo Ottico

Il nervo ottico è un nervo motore che collega la retina dell'occhio con il cervello. Questo nervo penetra la coroide e la sclera dalla parte posteriore dell'occhio al disco ottico dove si incontra con l'altro nervo ottico per formare il chiasma ottico.

Questa è una struttura a forma di X formata dai due nervi ottici quando si incrociano sulla superficie inferiore del cervello. Il nervo ottico invia tutte le informazioni dalla retina al cervello per darci un'immagine.

gettext.alts.optic_nerve

Risorse di immagine: Anatomia e fisiologia in salute e malattia, Waugh, A & Grant, A