GRATIS

Consegna per Ordini Superiori a  

Di Più

SALDI

Allergie agli occhi

gettext.alts.eye_allergies_symptoms
Sintomi di allergia agli occhi

Le allergie sono molto comuni e si pensa che colpiscano più di 1 persona su 4 nella loro vita, ma di solito sono più irritanti che pericolose. Gli allergeni che colpiscono particolarmente gli occhi includono polline, acari della polvere, peli di animali e muffe. I sintomi comuni di allergia agli occhi sono:
  • Prurito agli occhi
  • occhi rossi
  • Occhi pieni di lacrime
  • starnuti
  • Rinorrea
  • Occhi gonfi
  • Occhi che bruciano
Tipi di allergia agli occhi

Esistono alcuni tipi di allergie oculari, tra cui:

Congiuntivite Allergica Stagionale

La congiuntivite allergica stagionale è il tipo più comune di allergie oculari ed è solitamente causata da diversi tipi di polline durante le diverse stagioni. I sintomi più comuni sono prurito, arrossamento e bruciore agli occhi e perdite chiare.

Alcune persone possono avere occhiaie intorno agli occhi, palpebre gonfie ed essere sensibili alle luci intense insieme ad altri sintomi di allergia comuni come naso che cola, congestione nasale e starnuti. Alcune persone possono trovare il prurito così forte da strofinarsi troppo gli occhi e causare un'infezione.

Congiuntivite Allergica Perenne

La congiuntivite allergica perenne è uguale a quella stagionale, ma si verifica durante tutto l'anno e i sintomi tendono ad essere meno evidenti. Le allergie perenni sono solitamente causate da allergeni come peli di animali domestici, acari della polvere, muffe o altri allergeni domestici.

Cheratocongiuntivite Primaverile

La cheratocongiuntivite primaverile è più significativa delle allergie stagionali o perenni e, sebbene possa colpirti tutto l'anno, di solito è più evidente in determinate stagioni. Di solito colpisce ragazzi e giovani uomini e circa il 75% dei pazienti ha anche eczema o asma.

I sintomi sono solitamente sensibilità alla luce, occhi lacrimosi con muco denso, prurito agli occhi e la sensazione di avere negli occhi. Se non trattata, la cheratocongiuntivite primaverile può influenzare la tua vista, quindi è importante informare il tuo medico di famiglia di eventuali sintomi e prendere il trattamento raccomandato.

Cheratocongiuntivite atopica

Questo tipo di allergia agli occhi di solito colpisce maggiormente gli uomini più anziani con una storia di dermatite allergica. I sintomi possono interessarti tutto l'anno e sono simili alla cheratocongiuntivite primaverile, tra cui arrossamento, bruciore, forte prurito e produzione di molto muco denso che può incollare le palpebre, soprattutto dopo aver dormito. Se non trattata, la cheratocongiuntivite atopica può causare cicatrici della cornea, quindi è importante cercare un trattamento il prima possibile e partecipare a controlli regolari con il proprio ottico.

Congiuntivite Allergica da Contatto e Congiuntivite Papillare Gigante

La congiuntivite allergica da contatto può verificarsi quando le lenti a contatto irritano gli occhi o quando le proteine nelle lacrime si legano alla superficie della lente a contatto causando prurito, irritazione, arrossamento e secrezione di muco. La congiuntivite papillare gigante è un tipo più grave di congiuntivite allergica da contatto quando si sviluppano sacche di liquido nel rivestimento superiore della palpebra interna. I sintomi includono:

  • Occhi pieni di lacrime
  • Occhi gonfi
  • Visione offuscata
  • Sentirsi come se qualcosa fosse nei tuoi occhi
  • Prurito agli occhi
  • Scarico di muco
  • Disagio o incapacità di indossare le lenti a contatto
Sollievo e trattamento dell'allergia

Per ridurre i sintomi di allergia agli occhi puoi evitare il contatto con gli allergeni o usare farmaci, a seconda di cosa sta causando i tuoi sintomi e della loro gravità.

Evitare gli allergeni

Evitare gli allergeni dipende da cosa causa i sintomi, se sei allergico al polline, ad esempio, evitare di uscire nei giorni con un alto numero di pollini ti aiuterà. È stato anche dimostrato che indossare occhiali da sole avvolgenti è efficace nel ridurre la quantità di polline che viene a contatto con gli occhi, il che riduce i sintomi di allergia agli occhi e altri sintomi come gli starnuti.

Se sei allergico agli allergeni domestici come gli acari della polvere e la muffa sui pavimenti duri come il legno può essere più facile da pulire e ridurre la quantità di allergeni nella tua casa. L'uso di biancheria da letto e cuscini anti-allergia può aiutare a ridurre i sintomi durante la notte e la spolverata umida può aiutare a rimuovere più allergene e prevenire che venga disperso nell'aria.

Per ridurre l'esposizione alle spore della muffa, mantieni la casa ben ventilata, in particolare in bagno e in cucina, e pulisci regolarmente queste aree. Se vedi che la muffa cresce in casa, puliscila rapidamente con un detergente specifico per muffe o una soluzione di candeggina.

Evita di indossare le lenti a contatto poiché possono attirare e accumulare allergeni e peggiorare i sintomi. Prova a indossare occhiali durante la stagione delle allergie o a indossare lenti a contatto quotidiane che puoi smaltire ogni giorno, che possono aiutare a ridurre l'accumulo.

Trattamento medicato

Ci sono alcune opzioni per i farmaci, inclusi colliri, spray nasali e pillole.

Colliri e spray nasali senza prescrizione medica possono fornire sollievo immediato per occhi irritati, prurito e naso che cola e sono generalmente disponibili nella maggior parte delle farmacie. Sono disponibili anche colliri da prescrizione e spray nasali sotto la guida del tuo medico di famiglia, quindi se stai lottando e trovi le opzioni da banco inefficaci, assicurati di discutere le tue opzioni con il tuo medico. I farmaci includono:

Antistaminici

Quando il corpo reagisce agli allergeni rilascia istamina che dilata i vasi sanguigni e rende le pareti dei vasi sanguigni anormalmente permeabili. Questo provoca un naso che cola e lacrimazione, prurito agli occhi. Gli antistaminici agiscono bloccando l'attaccamento dell'istamina alle cellule del corpo che producono una risposta allergica, riducendo quindi i sintomi dell'allergia.

Decongestionanti

I decongestionanti agiscono riducendo il gonfiore nei passaggi nasali per facilitare la respirazione. Riducono anche le dimensioni dei vasi sanguigni sul bianco (sclera) dell'occhio per alleviare gli occhi rossi. Sono disponibili combinazioni di antistaminici e decongestionanti per fornire il doppio del sollievo

Stabilizzatori mastociti

I mastociti sono cellule contenenti istamina che funzionano come parte del sistema immunitario del corpo. Gli stabilizzatori dei mastociti agiscono impedendo ai mastociti di rilasciare istamina e altre sostanze chimiche che causano reazioni allergiche. Gli stabilizzatori dei mastociti possono richiedere alcune settimane per avere effetto, quindi sono raccomandati per ridurre le future esplosioni di allergia piuttosto che i sintomi acuti attuali.

Farmaci antinfiammatori non steroidei

I FANS possono essere prescritti come colliri per ridurre il gonfiore agli occhi e sono usati principalmente per trattare la febbre da fieno.

Steroidi

Gli steroidi sono meno comuni e solitamente usati per trattare i sintomi di allergia agli occhi acuti per un uso a breve termine. I potenziali effetti collaterali includono il glaucoma e l'ipertensione, quindi si consiglia di usarli a breve termine come indicato dal medico.

Domande frequenti sull'allergia agli occhi